Conosci meglio gli artisti dell'edizione 2022 e scopri quando si esibiranno!

FUNKASIN STREET BAND [Italia]

Funkasin Street Band è la prima realtà del genere in Veneto nata per portare nuova musica tra le strade e una super carica di energia tra la gente.
L’idea nasce nella primavera 2012 a San Donà di Piave (VE) e fin da subito, vista la novità nella zona del Veneto Orientale, il gruppo inizia un’intensa attività effettuando numerosi concerti; all’attivo si possono contare oltre 260 spettacoli in tutta la penisola ed oltre, partecipando ad importantissime rassegne musicali nazionali ed internazionali in luoghi di notevole interesse, solo alcuni sono: Czech Busker Festival di Ceske Budejovice (Rep. Ceca), Chapeau Rouge di Praga (Rep. Ceca), Carnevale di Venezia, rassegna musicale nella Garonna (Francia), Home Festival di Treviso, UBI Jazz, Manciano Street Music Festival, Kebanda Festival di Formia, Primiero Dolomiti Festival Brass, Golden Gala “P. Mennea” allo Stadio Olimpico di Roma, Friuli DOC di Udine, Piazza Duomo a Milano, e molti altri…

 

venerdì 15 luglio dalle h.21,00 a Porto Santa Margherita [ANTEPRIMA]

mercoledì 31 agosto dalle h 21,00 Per le vie del centro

giovedì 1 settembre dalle h 20,30 Per le vie del centro

 

funkasin_street_band

 

OPERA FIAMMAE [Italia] > Lumiere

La compagnia Opera Fiammae nasce nel 2020 dall’iniziativa di Anton Lumi Bonura che da 20 anni opera nel mondo dello spettacolo teatrale con il fuoco negli spazi pubblici. La compagnia vanta la collaborazione di artisti di svariato genere e vuole distinguersi per le grandi emozioni che dona al pubblico. La principale ambizione è quella di poter offrire agli spettatori momenti unici e poetici, magici ed emozionanti.

Dalle origini dell’umanità, la nostra evoluzione è legata all’uso del fuoco negli altri elementi. Un legame segreto e quasi inconsapevole ci unisce e ci guida nel quotidiano. Un ardente sentimento ha trasportato gli artisti della Compagnia Opera Fiammae e li ha indotti a stringere un rapporto intimo con il fuoco. Nel mondo delle performance si è sviluppato un settore che si impone nello scenario dello spettacolo negli spazi pubblici.

Venerdì 17 giugno h 21,30 Piazza Vescovado [ANTEPRIMA]

opera.fiammae

 

15FEET6 [Belgio] > League and Legend 

15Feet6 è stata fondata alla fine del 2012 da Richard Fox e Jasper D’Hondt. Pochi mesi dopo, Thomas Dechaufour e Tain Molendijk si unirono al gruppo per la creazione di quella che sarebbe diventata “Dynamite & Poetry”. Lo spettacolo si è rivelato un successo, “Dynamite & Poetry” è stato in tournée nei festival estivi europei e si è esibito in 236 spettacoli in 12 paesi diversi. Dopo un periodo di creazione nel 2020 gli artisti sono pronti per tornare in tour con nuovi lavori: saranno al Festival con League and Legend, armati di pali e nastro per il salto con l’asta.

 

sabato 3 settembre h 18,50 Piazza Matteotti 

domenica 4 settembre h 19,00 Piazza Matteotti 

15feet6

 

COMPAGNIA ARTEMAKìA [Italia] > On the road – La vita è come un viaggio

ArteMakìa non è solo una compagnia, è un’idea, un obiettivo da raggiungere, un sogno nato dalla volontà, dalla capacità e della creatività dell’artista e regista Milo Scotton.
ArteMakìa è un progetto di ampio respiro che intende valorizzare il circo contemporaneo come impulso alla vita, alla speranza. Riconosciuta dal Ministero della Cultura tra le compagnie di circo contemporaneo e di innovazione, sarà al Festival con On the Road – La vita è come un viaggio: uno sguardo al passato, non ci resta che una possibilità… Trovare il coraggio di partire! Un delicato equilibrio tra circo e teatro crea un intenso sistema tra gesti, acrobazie mozzafiato, musica e luci.

 

venerdì 2 settembre h 21,00 Piazza Papa Giovanni 

sabato 3 settembre h 21,30 Piazza Papa Giovanni

artemakia_artmakers

 

DEKRU [Ucraina] > Anime leggere

Eredi spirituali di Marcel Marceau, i Dekru sono un pluripremiato quartetto di mimi ucraini il cui virtuosismo fisico ha divertito e commosso spettatori di tutto il mondo, compreso Papa Francesco e i giurati di Ucraina’s got talent e Tu sí que vales Italia. Quattro figure vestite di nero e truccate di bianco entrano in una scena vuota e col solo uso del corpo evocano gli scenari più fantasiosi. Anime leggere accompagna lo spettatore in un viaggio pieno di risate nella commedia della vita, tra poesia e satira sociale, con uno sguardo al contempo ironico e delicato.

venerdì 2 settembre h 19,00 e h 21,00 Piazzetta Marchesan 

sabato 3 settembre h 19,00 e h 21,30 Piazzetta Marchesan

quartet.dekru

 

ATGTP – Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata [Italia] > Voglio la luna 

L’Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata (ATGTP), nata nel 2014, è l’evoluzione dalla collaborazione tra l’Associazione Teatro Giovani e il Teatro Pirata, due realtà di lungo corso e professionalità che si occupano di teatro educazione, teatro sociale, formazione del pubblico e produzione teatrale per le giovani generazioni.
Da più di 30 anni operano su tutto il territorio nazionale contando sul riconoscimento del MIBACT e come ente di formazione del MIUR e della Regione Marche.
L’ambito di riferimento è il Teatro Educazione e il Teatro Ragazzi, due settori diversi e allo stesso tempo complementari, due facce di una stessa medaglia, quella del teatro che incontra l’educazione.

Fabio è nella sua cameretta, una notte, come per magia, viene svegliato da un soffio di vento e si accorge che lì, proprio nella sua camera, è venuta a trovarlo la luna! E’ bellissima, grande, luminosa… Decide che vuole averla a tutti i costi e parte per una fantastica avventura alla fine della quale riesce a catturare la luna e a portarla in camera sua.

giovedì 1 settembre h 21,45 Piazza Matteotti

teatrogiovani_teatropirata

 

CHILOWATT ELECTRIC COMPANY [Italia] > Rex

REX è uno spettacolo ispirato alla figura dello scienziato Tesla. Un campionatore ad acqua acqua attivato dal pubblico, persone trasformate elettricamente in strumenti musicali, giocoleria con acqua fluorescente ad alta pressione, manipolazione di bastoni e tanto borotalco per uno spettacolo intimo, dove musica dal vivo e manipolazione di oggetti sono linguaggio di un viaggio sorprendente.

giovedì 1 settembre h 23,00 Piazza Matteotti 

venerdì 2 settembre h 23,00 Piazza Matteotti

 

COMPAÑÍA PER SE [Argentina] > Trashedy

Due personaggi si intrecciano in un gioco acrobatico e buffonesco. Follia e sfrontatezza. Delicatezza e simpatia. Una combinazione in perfetta sincronia e una performance dove l’eleganza e la grazia del gesto riescono a sfumare le situazioni di tensione e di rischio, e dove l’interazione con il pubblico e la connessione dei protagonisti assicurano dinamismo e attenzione costante.

giovedì 1 settembre h 18,00 e h 21,00 Rio Terrà (fronte Bafile) 

venerdì 2 settembre h 18,30 e h 22,30 Piazza Papa Giovanni

companiaperse

 

COMPANY VAYA + B-SIDE [Spagna, Italia, Francia, Portogallo] > I see you

La B-side Company è composta da sei artisti provenienti da quattro paesi diversi. Sono stati tutti formati presso l’Accademia per il circo e l’arte dello spettacolo (ACaPA) nei Paesi Bassi. Dal 2014, hanno saltato da un festival all’altro per interrogarsi con il pubblico, su un presente infastidito o addirittura sconvolto. Il linguaggio circense permette loro di osare alcune risposte, in quanto il lavoro artistico da loro proposto rivela l’umano dietro l’acrobata, la fragilità oltre l’abilità.

Cia Vaya è un duo di Circo contemporâneo, composto da Tim Belime e Berna Huidobro. Berna Huidobro è un’attrice, handstander e artista, studia teatro all’Università Cattolica di Santiago del Cile e alla scuola internazionale Berty Tobías di Barcellona. Tim, artista di circo, collabora con il Teatro Experimental de Lagos dal 2008 e con Berna fa parte del consiglio di amministrazione dell’associazione. Insieme alla B-Side Company producono il nuovo spettacolo I See You.

In I See you, attraverso il linguaggio del portes acrobatico, scopriamo il mondo interiore di una donna, svelando il gioco delle sue emozioni e delle sue sfumature di colore. Una ballata a quattro, una mistura di circo e teatro, a favore di uno spettacolo dinamico e versatile che parla dell’interiore dell’essere umano.

giovedì 1 settembre h 18,30 e h 21,30 Piazzetta Marchesan

venerdì 2 settembre h 18,50 e h 21,20 Piazza Matteotti

ciavaya

bsidecompany

 

DINAMICA [Italia] > Orchestrina Clandestina, Officina Clandestina

Trio musicale che si esibisce solitamente davanti al carrello che ci trasporta in giro per l’Italia. Un intrattenimento musicale d’annata che ripropone classici della canzone italiana per lo più leggeri e orecchiabili per accompagnare una chiacchiera, un drink (magari whisky & soda!) e perché no per cantare insieme! Oltre alle performance musicali, gli artisti propongono in Chiostro Vescovado Officina Clandestina, una vera officina di giochi di legno itinerante composta da 30 giochi (giochi antichi, da luna park, da tavolo,…) interamente costruiti in legno riciclato.

sabato 3 e domenica 4 settembre dalle h 18.00 alle h 21.00 Chiostro Vescovado
sabato 3 settembre h 22.30 e domenica 4 settembre h 21.45 Campo Oriondi

 

CIA ES [Spagna] > Tei Tei

Uno spettacolo che ad ogni passo crea una nuova scena con un unico elemento, il nastro bianco. Il complice aiuto del pubblico sarà la base per consolidare un percorso effimero
che utilizza lo spazio urbano come scena principale. Una strada da percorrere. Un percorso da abitare e trasformare attraverso l’immaginazione. Ogni angolo, ogni mura, ogni lampione, ogni semaforo, ogni individuo… sono possibili supporti e fondamento per creare i momenti unici che daranno forma a Tei Tei.

 

giovedì 1 settembre h 18.00 e h 22.00 Piazza Vescovado
venerdì 2 settembre h 19.00 e h 22.00 Piazza Vescovado

emiliano.sanchezalessi

 

ELISA DI CRISTOFARO [Italia] > Chiquitin Circus

Elisa de Cristofaro

Lungo il cammino ho scelto cosa mettere in valigia, come continuare il viaggio per dare identità alla mia poetica: teatro fisico, manipolazione di oggetti, puppet e maschera mi hanno portato a navigare con la mia barchetta nell’oceano del teatro di figura. Alle volte mi fermo in qualche porto e il mio teatro sbarca in una piazza o su un palcoscenico…altre volte remo nel mezzo della tempesta creativa alla ricerca di nuove ispirazioni da trasformare.

Elisa Di Cristofaro

Un circo in miniatura viaggia per il mondo con i suoi piccoli artisti che fremono dal desiderio di potersi esibire davanti ad un pubblico curioso. Una simpatica compagnia di puppet, dalle singolari caratteristiche, che catapulta lo spettatore in un mondo surreale capace di stuzzicare la sua sensibilità e il piacere di lasciarsi stupire.

venerdì 2 settembre h 19.40 e h 22.10 Rio Terrà (fronte Bafile)

sabato 3 settembre h 19.40 e h 21.50 Rio Terrà (fronte Bafile)

eli.dicristofaro

 

ERMELINDA COCCIA [Italia] > Life

La mia ricerca artistica tende ad unire le tecniche pittoriche a quelle multimediali, per questo il mio percorso parte dal disegno, passa attraverso la video arte, il cinema e la televisione, per i quali ho lavorato e collaboro, ma trova un senso più profondo nella Sand Art, una tecnica che unisce magicamente la manipolazione della materia all’animazione video.

Ermelinda Coccia

venerdì 2 settembre h 21.45 e h 23.00 Campo Negroni 
sabato 3 settembre h 21.45 e h 23.00 Campo Negroni

sandanimation_ermelindacoccia

 

FABIO LUCIGNANO [Italia] > Sebastian Burrasca

Un personaggio d’aria fresca, elegante e un personaggio d’aria curato nei dettagli, che volteggia nel mondo del clown sorvolando i mari del circo classico e dell’arte di strada.
Vi presenterà un giocoliere che sa tenere in aria palline e palloni e far cadere ogni altro genere di cosa, un equilibrista in difficoltà sul tacco 12 e un domatore di tigri disobbedienti alle prese con il cerchio di fuoco. Uno show d’interazione col pubblico che attraverso il linguaggio universale del gioco crea un esclusivo rapporto di fiducia con ogni spettatore.

venerdì 2 settembre h 18.00 e h 20.30 Rio Terrà (Fronte Bafile)
sabato 3 settembre h 18.30 e h 21.00 Campo Oriondi 

FLAME FLOWERS [Ungheria] > Waltz of Flames

Pixelmomente Photography

Flame Flowers è una squadra di giocolieri di Budapest con una storia decennale durante la quale hanno viaggiato per il mondo e stupito innumerevoli spettatori con le loro abilità. Oltre a mostrare un alto livello di abilità tecnica, un elemento visivo nuovo e sorprendente sono le coreografie di coppia. Waltz of Flames è uno spettacolo di danza pensato per il
palcoscenico, un esercizio di movimento legato all’ondeggiamento del valzer, un dialogo tra uomo e donna dal momento del primo incontro attraverso l’armonia, la disputa e la separazione fino all’addio finale.
Le moderne soluzioni tecniche si combinano con il suono e l’aspetto dei periodi rinascimentali, barocchi e romantici. Al di là della coreografia, la base dello spettacolo è il grande livello di tecnica di giocoleria che supporta ed esalta il lirismo dell’atmosfera durante tutto lo spettacolo.

venerdì 2 settembre h 23.00 Piazzetta Marchesan
sabato 3 settembre h 22.45 Piazza Matteotti
domenica 4 settembre h 21.50 Piazza Matteotti 

CIE LPM [Francia] > Piti Peta Hofen Show

Jakub Borkowski Photography

La compagnia LPM nasce nel 2013 quando quattro giocolieri Lucas Castelo Branco, Andres Torres Diaz, Johannes Bauhofer e Juan Duarte Mateos provenienti da 4 paesi diversi si incontrano al “Centre des Arts du Cirque – Le Lido”.
​Da allora hanno unito le loro ricerche personali e presentato il loro lavoro in varie occasioni. Quando hanno finito la scuola hanno creato il loro primo pezzo “Piti Peta Hofen Show” nel 2017. Dalla prima, il Piti Peta Hofen Show è stato rappresentato 70 volte in diversi paesi come Francia, Italia, Polonia, Germania, Paesi Bassi , Svizzera, Portogallo e Brasile.

3 stati, 3 giocolieri e 3 oggetti per la poesia. 45 minuti ricchi di umorismo, pazzia e tecniche segrete mai viste prima. Tre personaggi vivono in un universo assurdo con logiche contradditorie dove la stupidità regna e la giocoleria è la madre della lingua. Il Piti Peta Hofen Show è un mix di 3 stili personali completamente diversi, mostrati attraverso teatro, improvvisazione e ossessione di oggetti.

giovedì 1 settembre h 18.45 e h 22.45 Campo Oriondi

venerdì 2 settembre h 18.00 e h 21.00 Campo Oriondi 

LUIGI CIOTTA [Italia] > Abattoir Blues

Cambiare prospettiva è una costante della mia ricerca. Guardare dentro la mente e oltre, per tornare a giocare con niente, staccandosi dalla quotidianità per afferrare l’extra-ordinario.

Luigi Ciotta

Abattoir Blues è l’ultimo spettacolo della Trilogia dell’Abbondanza. Dopo gli sprechi alimentari (Funky Pudding – 2009) e l’abuso di zuccheri (Sweet Dreams – 2014), Luigi Ciotta porta nuovamente all’attenzione dello spettatore un tema caldo dei nostri tempi: il maltrattamento degli animali negli allevamenti intensivi e il rapporto ambivalente con la carne, caratterizzato da sempre nuovi tabù. “Quando è stata l’ultima volta che avete riso vedendo un animale al macello?”

venerdì 2 settembre h 18.00 e h 22.00 Piazzetta Marchesan 

sabato 3 settembre h 18.00 e h 22.30 Piazzetta Marchesan 

luigiciotta

 

MUNDO COSTRINI [Argentina, Spagna] > The Crazy Mozarts

Un concerto originale dove niente è quello che sembra. Una sinfonia di gags e situazioni assurde dove il pubblico è complice e partecipe. Uno spettacolo per ridere, per meravigliarsi e cantare insieme a due musicisti pazzi che faranno l’impossibile per sopravvivere a questo emozionante caos musicale. Nessuno spettatore ci vede doppio, è proprio così, in scena ci sono due Mozart ancora più folli e divertenti dell’originale. Prestigioso esempio di clownerie musicale, lo spettacolo della compagnia franco-argentina Mundo Costrini mette in scena un concerto in cui nulla è come sembra e l’assurdo dilaga in un crescendo di gag che coinvolgono il pubblico sempre più attivamente.

giovedì 1 settembre h 21.00 Campo Oriondi

venerdì 2 settembre h 22.45 Campo Oriondi

crazymozarts

 

OPERA BUFFA TEATRO [Italia] > Lelo e la Luna

Lelo vive nel suo mondo, uno spazio angusto e oscuro, abitato da lei sola; uno spazio fatto senz’altro di oggetti di ogni genere ma anche di sostanza, di emozioni, tensioni, desideri e curiosità e da questo suo microcosmo asseconda l’istinto primordiale di cercare un contatto, esprimere, condividere, comunicare. Io sono qui. Ci sono. Io sono.Tenendo tra le mani gli oggetti arrivati a lei da mondi paralleli, Lelo cerca allora di scoprirne la storia, di rivivere l’emozione che in essi è custodita: a chi sono appartenuti? Come erano gli esseri a cui appartenevano? Perché li hanno usati? Che cosa volevano comunicare?

venerdì 2 settembre h 21.00 e h 22.15 Campo Negroni

sabato 3 settembre h 21.00 e h 22.15 Campo Negroni

 

TORPEZA RITMIKA [Argentina] > The Sand Rose

Torpeza Ritmika è una clowneria autodidatta che ha la fortuna di poter viaggiare in tutto il mondo per condividere la sua arte. Un personaggio stravagante e sensibile che gode della semplicità della vita, invitando il pubblico a scoprire uno spettacolo colorato. Il dolce e sottile battito cardiaco del clown ci immerge in un momento di intensa emozione destinata a turbare l’ordine del mondo in modo sofisticato e divertente. Condivide con noi un viaggio immaginario usando un linguaggio universale. La trasformazione da clown comico e delirante a donna dalla grande forza espressiva e dalla capacità di improvvisare crea un incontro poetico e surreale, adattato a pubblici diversi.

sabato 3 settembre h 18.00 Rio Terrà (Fronte Bafile)

sabato 3 settembre h 21.00 Piazza Matteotti

domenica 4 settembre h 18.00 e h 21.00 Rio Terrà (Fronte Bafile)

torpezaritmika

 

UNARTIQ CIRCUS [Germania] > Curtain Call  (PRIMA NAZIONALE)

Un sipario alto 8,5 m e largo 7 m trasforma l’ambiente in un teatro: un parco, un centro città,… diventa palcoscenico e seduce lo spettatore a riscoprire il familiare. L’ambientazione è mutevole, può essere manipolata dagli attori e quindi emergono costantemente immagini e situazioni che mettono a fuoco nuovi aspetti. Tecniche circensi come il chinese-pole e le acrobazie su un trapezio oscillante forniscono il vocabolario per un linguaggio metaforico contemporaneo e pieno di speranza e assicurano ripetutamente momenti di stupore e lasciandosi alle spalle tutte le preoccupazioni. I suoni elettronici moderni si mescolano con la musica dal vivo: un sassofono che suona in altezza vertiginosa la colonna sonora per una danza verticale su una scala di corda. La differenza tra distopia e utopia alla fine è solo una questione di prospettiva? Il pezzo si rivolge a un vasto pubblico di tutte le età.

sabato 3 settembre h 21.50 Piazza Vescovado

domenica 4 settembre h 21.00 Piazza Vescovado

Per scoprire le anteprime degli spettacoli, gli artisti nella sezione OFF e comporre il tuo calendario del Festival scarica l'app La Luna nel Pozzo, disponibile su AppStore e GooglePlay